Come illuminare la soffitta con un lucernario.

Come illuminare la soffitta con un lucernario.

Ogni volta che sali in soffitta ti lamenti sempre della scarsa illuminazione poiché l’unico punto luce installato non è sufficiente a dare una buona visibilità in tutto l’ambiente. Infatti, ogni volta che ti serve qualcosa che è in uno dei tuoi scatoloni, non riesci mai a trovare a primo colpo quello che stavi cercando.

Per ovviare a questo problema puoi ricorrere a due soluzioni: installare altri punti di luce artificiali adeguati ai metri quadrati da illuminare oppure installare nel sottotetto un pratico lucernario o se possibile addirittura una piccola finestra.

Come installare un lucernario?

Se la tua scelta ricade sull’installazione di un lucernario o di una finestra per prima cosa devi contattare un tecnico specializzato per un sopralluogo. Infatti, non tutti i tipi di tetto sono adatti per ospitare un lucernario o una finestra per via degli spazi liberi ridotti. In questi casi un fabbro artigiano saprà darti il giusto consiglio e al momento stesso prendere anche le misure per realizzare un preventivo personalizzato per il montaggio di una finestra o di un lucernario in soffitta.

Lucernario fisso o ventilato: quale scegliere?

Un lucernario fisso ti permette di catturare sia la luce solare sia il calore esterno, mentre con una piccola finestra o un lucernario ventilato potrai anche permettere il ricambio d’aria. Solitamente i lucernari sono realizzati con una struttura in legno, alluminio o PVC combinata con vetro o materiale plastico per la parte trasparente che fa filtrare la luce verso l’interno.

Inoltre, se il caldo in soffitta è eccessivo in alcuni periodi dell’anno, puoi regolare l’intensità dell’illuminazione naturale e del calore applicando delle pellicole protettive che filtrano i raggi UV oppure richiedere il montaggio di tapparelle per il lucernario (https://www.fabbrourgentemilano.it/). Nel caso di un lucernario ventilato, ti consigliamo per il tuo massimo comfort di optare per una soluzione motorizzata con comando a distanza, al posto di quello con la tradizionale manovella.

Una soffitta ben illuminata: è davvero utile?

Rendere più luminoso un ambiente, significa renderlo anche più vivibile ed utilizzabile. Avrai così recuperato uno spazio domestico che solitamente viene poco usato, se non per deposito. La soffitta, liberata dagli scatoloni, con l’aggiunta di un lucernario o una finestra e fonti di illuminazione artificiale per le ore serali potrebbe essere in poco tempo trasformata in un tranquillo angolo lettura, ad esempio. Oppure potrebbe diventare con l’aggiunta di qualche mensola o scaffale una piccola biblioteca o fungere sempre da deposito casalingo, ma con un pizzico di organizzazione in più.

Inoltre, potresti utilizzare questo nuovo spazio per riporre in estate gli abiti invernali, coperte e piumoni che non sai dove mettere in casa, oppure se la soffitta è facilmente accessibile dall’appartamento principale puoi trasformarlo in una cameretta dei giochi, dove i più piccoli della famiglia possono divertirsi sotto la tua supervisione.

Insomma, ogni spazio di casa può essere reinventato e diventare davvero utile e funzionale. L’importante è garantire una buona illuminazione e areazione agli ambienti, anche con un semplice lucernario.

Quando il fai da te non basta per risolvere e risistemare gli spazi, contatta dei professionisti e progetta con loro una piccola ristrutturazione domestica e dai nuova vita alla tua soffitta!

rosita